“Nel nome del mare” – Conversazione con Augusto Cosulich

Pubblicato il 04 Aprile 2022

Cina ed Iran, banche e noli. E poi l’effetto Covid sui trasporti. Il mondo del mare e le sue restrizioni viste dal presidente e Ceo della Fratelli Cosulich Spa a colloquio con GeoTrade.

Guarda il video di Augusto Cosluch: CLICCA QUI

Augusto Cosulich è presidente e Ceo della Fratelli Cosulich Spa, una global shipping company con varie attività di business che vanno dalla logistica all’agenzia marittima alle case di spedizioni al bunker trading allo ship-management e molti altri servizi connessi al mondo dei trasporti marittimi. La Fratelli Cosulich Spa non è solo un colosso mondiale della logistica ma, proprio in piena pandemia, ha deciso di entrare in maniera importante nel settore dell’acciaio, acquistando il 37% del trader svizzero Trasteel, che controlla le Officine Tecnosider di San Giorgio di Nogaro (Udine), ove si producono 400.000 mila tonnellate l’anno di lamiere da treno. Augusto Cosulich, cavaliere del Lavoro dal 2014, è anche console onorario di Malta e decano del corpo consolare di Genova.

GeoTrade lo ha incontrato nella sua città a Genova Shipping per parlare di come l’industria dei trasporti sul mare stia vivendo il particolare momento internazionale che vede crescenti tendenze alle restrizioni sovrapporsi a sfide sistemiche e a nuove opportunità di sviluppare i mercati internazionali.

L’intervista (a cura di Paolo Quercia) è pubblicata sul numero 2 di GeoTrade.

Per poter leggere l’articolo completo: CLICCA QUI

Iscriviti alla nostra
newsletter

Rimani aggiornato sul complesso mondo delle sanzioni e dell’export control.
Scopri in anteprima convegni e eventi organizzati da AWOS.

© AWOS - A World of Sanctions.
Via Oberdan, 10 - 37121 Verona (ITA)
C.F. 93272880233 - P.IVA 04805390236

Tel.: +39 045 9298085
Mail: segreteria@aworldofsanctions.org

Privacy Policy

Segui AWOS su